Sapevi che anche Monet ha avuto la cataratta?

Sapevi che anche Monet ha avuto la cataratta?

“I colori non avevano più la stessa intensità per me; non dipingevo più gli effetti della luce con la stessa precisione. Le tonalità del rosso cominciavano a sembrare fangose, i rosa diventavano sempre più pallidi e non riuscivo più a captare i toni intermedi e quelli più profondi”

Claude Monet

Ebbene sì, anche il famosissimo pittore impressionista Claude Monet, con l’avanzare dell’età, ha sofferto di cataratta e ciò influenzò il suo modo di dipingere, soprattutto per quanto riguardava l’utilizzo dei colori.

L’insorgere della cataratta ci può spaventare, ma fa parte del naturale processo di invecchiamento a cui ognuno di noi va incontro. Fortunatamente oggi ci sono tecniche sicure, rapide ed indolori che ci consentono, a differenza di quanto successe a Monet, di tornare a vedere in modo eccellente i colori e gli oggetti a tutte le distanze!

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Ti serve aiuto
Come posso aiutarti?