Eterocromia: la diversità della bellezza!

Eterocromia: la diversità della bellezza!

Dal greco héteros (diverso) e chróma (colore), l’eterocromia è una condizione in cui il colore degli occhi di una stessa persona è diverso.

Perché avviene?

Il motivo è semplicemente legato alla quantità del pigmento naturale presente nell’iride: la melanina.

Maggiore è la quantità di melanina e più scuro apparirà il colore dell’iride. Occhi marroni hanno più pigmento; occhi verdi ed infine occhi azzurri hanno rispettivamente meno pigmento.

L’eterocromia non è una condizione particolarmente rara, infatti, è presente in una persona su cento.

In antichità, era considerata dalle culture pagane un segno negativo: l’occhio del neonato sarebbe stato rubato da una strega e sostituto con uno creato con la magia nera, per questo le persone che avevano questa caratteristica fisica erano considerate malvagie e spesso perseguitate.

In realtà, la bellezza e la diversità che sprigiona l’eterocromia, rende uniche queste persone.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Ti serve aiuto
Come posso aiutarti?